SOLDI DI FINE STAGIONE AD AGORÀ ESTATE
news, politica

SOLDI DI FINE STAGIONE AD AGORÀ ESTATE

Le previsioni meteo danno le temperature in discesa su tutta la penisola ma la puntata di Agorà estate andata in onda oggi, mercoledì 26 luglio, con l’intervento di Enzo Raisi (appena disponibile potrai rivedere qui la puntata intera), ci regalerà di sicuro qualche grado in rialzo: si parla di vitalizi e, con il ddl che approda alla Camera, riproponiamo anche lo sfogo di Enzo Raisi, già ripreso da Valentina Santarpia e pubblicato su www.corriere.it.

Così Enzo Raisi: “Dunque ho pagato per quasi 20 anni l’INPS poi ho smesso perché sono diventato parlamentare e avendo il vitalizio non volevo giustamente accumulare pensioni. Ovviamente 20 anni di contributi buttati via perché non cumulabili con il vitalizio essendo due gestioni diverse. Ho pagato per 15 anni i contributi per il vitalizio, solo per i due anni e mezzo della legislatura Prodi che è durata 2 anni e mezzo ho sborsato oltre 50 mila euro per i due anni e mezzo mancanti”.

Continua: “Ironia della sorte ora, se passa la nuova legge voluta dai nuovi populisti Pd, leggasi sig. Richetti e i grillini che fanno a gara per attribuirsi questa legge, non avrò né la pensione INPS né il vitalizio. Ho detto che rinuncio al vitalizio e a tutti i diritti, però che almeno mi ridassero indietro i soldi versati, ma mi rispondono che è impossibile, non li hanno”.

E conclude: “Se aggiungo che ho fatto 25 anni il consigliere comunale e l’assessore per i quali giustamente non è previsto alcuna pensione ho fatto bingo. Ringrazio il mio Paese, ho solo fatto male a fare politica e a non rubare, questa la sintesi. Grazie di cuore Italia, vi meritate solo i ladri, questo è quello che meritate”.

Commenti

26 luglio 2017

About Author

Redazione

Raggiungici per le tue osservazioni o invia i tuoi articoli da pubblicare a redazione@modernizzarelitalia.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.
Consigliamo
Trova lavoro con
Tweet recenti Tweet recenti
Chi c'é online
3 visitatori online
0 ospiti, 3 bots, 0 membri